Ciao zia non immagini neanche che dolore porto dentro nel sapere che sei volata in cielo, e quanto è difficile per me dedicarti questo messaggio, ma sento il forte desiderio nel farlo, così che questo messaggio ti arriva fin lassù, ovunque tu sia, visto che purtroppo mi fa rabbia non poterti essere accanto a te in questo particolare periodo di restrizione, ma voglio ricordarti così…

per me adesso sei una fra le tante stelle che brillano nel cielo, e lo so che sicuramente mi dirai di non piangere più, però come faccio se il mio dolore è ancora troppo forte.

Poi come sai, sono sempre stata una persona emotiva e sensibile e mi emoziono per ogni cosa…quindi preferisco piangere sia dal dolore, ma piangere di commozione nel ricordare i tanti bei momenti trascorsi insieme, ancora quando vivevo a Cinisello.

Intanto ti voglio dire Grazie

grazie per tutte le volte che mi hai supportato e confortato nei miei momenti bui e difficili della mia adolescenza, e mi ricordo che scendevo giù per venire da te in casa, ed eri li pronta ad ascoltarmi e a consolarmi.

Grazie per essere stata mia zia, quindi di aver fatto parte della mia vita.

Grazie per tutti i sorrisi, gli abbracci e baci che mi davi ogni volta che ci vedevamo.

Grazie per tutti i pranzi e cene che ci facevamo insieme alla famiglia di sera nella casa a Cinisello e del tempo che trascorrevamo a chiacchierare.

Grazie per tutti i meravigliosi compleanni che abbiamo trascorso insieme e alle grandi risate che ci facevamo.

Grazie di tutto amore mio cara zia

Mi ricordo i periodi di vacanza quando ero piccola e li trascorrevo con te su in Valle D’aosta, mi ricordo le belle scampagnate e lunghe camminate che facevamo insieme andando in mezzo ai campi alla ricerca di qualche farfalla :-).

Mi ricordo quando mangiavi il limone con la buccia che io nel guardarti facevo una faccia e ti dicevo…ma zia come fai a mangiarlo…e tu mi dicevi…è buono e te lo gustavi e mangiavi così come se mangiavi un frutto qualsiasi 🙂 :-)…mentre ce la ridavamo insieme.

Mi ricordo quando cucinavi la lasagna e le volte che me ne portavi una porzione per me da mangiare su a casa mia e me la gustavo.

Mi ricordo le volte che insieme alla mamma preparavamo le chiacchiere e, io ero quella che oltre ad aiutarvi in cucina, ogni tanto me le mangiavo perchè erano troppo buone.

Mi ricordo anche quella volta sempre quando avevamo fatto le chiacchiere…dopo averne fatte tante, avevate sbagliato tu e la mamma, perchè al posto di mettere lo zucchero, avevate messo il sale…che ridere…solo il pensiero mi viene da ridere…ma poi alla fine ce le siamo mangiate tutte lo stesso perchè avevamo tolto il sale, il più che potevamo. ahahahah

Mi ricordo quando insieme a te in questo periodo di festa di Natale, preparavamo insieme il meraviglioso presepe sul tavolo di pietra fuori nel bel giardino…e mi ricordo ogni volta quanto eravamo contente e soddisfatte del bel lavoro svolto nel preparare i Re Magi, la capanna, il finto lago, tutte le statuette che ci mettevamo, le pecore…era proprio stupendo quel presepe.

Mi ricordo tutti i bei regali che mi hai fatto sia ai compleanni, sia di Natale…e io nonostante la mia curiosità nel scoprire che cosa c’era dentro il regalo…volevo aspettare sempre il Natale.

Mi ricordo anche le volte che non avevo un ragazzo, quando ai tempi erano già tutti sistemati, che in qualche modo come solo tu facevi, con la tua ironia e la comicità, che volevi trovarmi un bravo ragazzo al mio fianco…beh dopo tanti anni quel bel ragazzo è arrivato e che adesso è diventato mio marito e che hai fortunatamente conosciuto e voluto bene anche tu come se fosse stato il tuo nipote.

Mi ricordo le volte che venivi con noi al mare in Slovenija e a tutte le mangiate di pesce che ci facevamo tutti insieme in compagnia anche di amici e al prenderci il sole in spiaggia, anche se più di tanto per i tuoi problemi alla gamba, ma solo il fatto che eri li con me mi dava tanta gioia.

Mi ricordo quando mi avevi soprannominato “la tua spalla destra”, perchè visto che facevi fatica a camminare col problema alle gambe, ogni volta quando dovevamo fare qualche scampagnata, e quando eri stanca di camminare ti appoggiava col tuo braccio sulla mia spalla destra, quindi mi avevi nominato…la tua spalla destra, e io ero li pronta a darti tutto il mio appoggio e supporto come ho sempre fatto.

Mi ricordo anche quando mangiavi le ciliegie e ti riempivi la bocca di tutti i nocciolini come un criceto e poi man mano che li toglievi dalla bocca, li contavamo per vedere quanti ne avevi in bocca. ahahaha che ridere…:-) 🙂 🙂 :-)…le comiche!!!

E mi ricordo che andavi matta per le ciliegie e quando vedevi un grappolo intero te li mettevi intorno alle orecchie come se fossero orecchini…sia tu che poi anche il papà e noi…anche li quante risate 🙂 🙂 🙂 ahahah.

Ricordo anche quella volta …anni fa quando io e Marco ti siamo venuti a trovare in Valle D’aosta ancora quando vivevi a Dorinaz…in alto in alto con una vista sulla montagna mozzafiato, in mezzo alla natura… meravigliosa zona.

Mi ricordo quando passavo le estati e vacanze con voi sempre su in Valle D’aosta perchè la mamma e papà dovevano lavorare…quindi per non restare da sola, mi portavate su in montagna e mi ricordo quando ci alzavamo presto alla mattina, con un freddo bestia…per farmi vedere quando passavano davanti alla vostra casa, in strada, le mucche con le loro campane enormi e con il casino che facevano ogni volta…e mi dicevi…Chiara stanno passando le mucche vieni a vederle…e dalla finestra della camera le vedevamo insieme, nonostante il freddo che faceva.

Mi ricordo anche quando è nata mia sorella che eravamo felici e contente e che non vedevamo l’ora di andare in ospedale per vederla.

Mi ricordo tutte le disavventure che hai avuto e che mi hai raccontato, ma che nonostante ciò non ti sei mai abbattuta e arresa, ma sei stata sempre una tosta e con una grande forza d’animo che ho sempre ammirato in te, ti sei sempre rialzata e a gambe spedite andavi avanti…circondata da nipoti, amici, tutti che ti volevano un grande bene e che ti ricorderemo per la persona straordinaria che sei stata.

Mi ricordo anche quando ti preparavo i bigliettini di auguri per Natale, visto che io ero molto brava ad esprimermi con le emozioni, e ogni volta quando li leggevi ti commuovevi ed eri fiera di me.

Quanti bei ricordi e quanti bei momenti ho passato con te…tranne gli ultimi anni della tua vita che non siamo stati presenti, ma ogni volta che volevo ti scrivevo, o ti chiamavamo dall’isola per farti vedere dove abitiamo e per il bel mare…purtroppo il tuo male ti ha portato via, quindi solo adesso da lassù puoi vedere dove viviamo. Peccato solo che in questi anni non sei potuta mai venire qui a Malta a vederla dal vivo perchè già non stavi bene e non te la sentivi di viaggiare.

Potrei scrivere in eterno questo messaggio, ricordandoti tutti i momenti che abbiamo trascorso insieme, ma poi la pagina non mi basterebbe, per adesso finisco qui.

Adesso che sicuramente da lassù viaggerai fra il cielo e le nuvole, sicuramente starai vedendo la nostra isola di Malta com’è.

Nonostante il tuo male negli ultimi giorni, sono riuscita a salutarti dicendoti che ti voglio bene e di ricordartelo sempre…e tu hai avuto la forza, nonostante tutto, di leggere il mio messaggio di saluto, anche se non sei riuscita a scrivermi perchè ovviamente le tue forze, il tuo corpo non te lo permetteva, ma ho visto almeno che lo hai letto…quindi mi basta sapere che almeno sei riuscita a leggerlo in tempo.

Ricordo quanto eri orgogliosa di me di quello che faccio, scrivendo libri che ti ho regalato.

Questo è il messaggio, la lettera che sentivo di dedicarti…a te che da “una roccia” che eri, ora sei diventata una “stella che brilla nel cielo” , ancora da metabolizzare e da credere, ma purtroppo la vita è fatta anche di questo. peccato che non sono una super eroe con i poteri, altrimenti ti avrei guarito da tutti i mali e ti avrei fatto vivere in eterno, ma purtroppo non ho questo potere…ma  voglio donarti una stella come regalo col tuo nome: STELLA INES.

Grazie zia per tutto quanto… tua per sempre nipote Chiara.

I love you

Un grande abbraccio e vi bacio! Come mi scrivevi nei messaggi! 🙂

CIAO ZIA!

tua Chiara

 

Condividi su:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *