Ciao eccomi di nuovo qui a scriverti un altro articolo su Malta, ti anticipo che finalmente il nostro atteso ebook che abbiamo scritto su Malta e sul corona virus è disponibile online, ma

nel prossimo articolo ti faccio un video dove ti spiego come fare per prenderlo.

Oggi invece mi dedico a scriverne un altro…seguimi

Ieri sera io e mio marito dopo giorni che non uscivamo di casa perchè stanchi e molto presi dal lavoro, abbiamo finalmente deciso di farci una passeggiata e di andare stavolta a Valletta per vedere com’è li la situazione in questo periodo del corona virus.

Quando mio marito mi ha detto…ti va di andare a fare un giro alla Valletta? Si va bene, sarà dura a trovare parcheggio visto che ogni volta dobbiamo fare diversi giri, comunque si andiamo così vediamo un po.

Preso la macchina e ci avviamo a Valletta che è la capitale di Malta…appena arriviamo troviamo parcheggio alla svelta, visto che di solito ci impieghiamo almeno mezzora…

Scesi dalla macchina ci siamo incamminati nelle vie della bellissima Valletta dove ci sono tanti locali, ristoranti, pub, negozi per turisti etc…e di solito nel mese di Luglio c’è vita, perchè arrivano molti turisti dal mondo, cinesi, inglesi, russi, spagnoli, anche italiani…ma ieri sera a dire la verità mi veniva quasi il magone nel vederla così…che tristezza

Avevamo ieri sera una tristezza e brutta sensazione nel vederla così…

Speriamo che si riprende al piu presto questa bella isola, di cui ne facciamo parte. poter incontrare altre persone di altri stati e poter ascoltare varie lingue.

Visto che Malta vive anche di turismo tutto l’anno è bello poter camminare e ascoltare le varie lingue delle persone, di ogni parte del mondo e apprezzarle, ma così con questo deserto come hai potuto notare, cè solo una gran tristezza, magone dentro di noi.

Speriamo che si riprende…forza italiani veniteci a trovare una volta finito il tutto, così potete di nuovo ammirare le bellezze di questa isola che offre a chiunque arrivi qui.

Beh ieri potevano passeggiare tranquillamente nelle vie senza essere spinti o calpestati dalle altre persone, come spesso accadeva sopratutto nel vialone principale, dove ieri come vedi era deserto…altre volte era pieno, pieno di turisti in tutto il mondo.

Ti saluto e alla prossima diretta da un altra parte dell’isola così vedremo come sarà. Tieniti aggiornato.

PS: ricordati che il nostro ebook è già online ” 2019-2020 UN ANNO DA DIMENTICARE PERCHE? Scopri come siamo usciti dalla “crisi” del corona virus a Malta

Grazie alla prossima

Chiara Talin

www.maltaforever.com

Condividilo e metti mi piace!

 

Condividi su:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *