Ciao ed eccomi qui con un’altra bella intervista, stavolta finalmente ho avuto il piacere di intervistare una donna(ti avviso subito che all’interno della intervista trovi sotto sia la versione italiana e in fondo in pdf puoi scaricarti anche la versione inglese)

Chi è Tanja Bivic Plankar e qual è il tuo background?

Tanja Bivic Plankar è l’acronimo di una donna creativa che ama imparare ed esplorare. È l’acronimo di una bambina che una volta voleva diventare astronauta, che si esibisce effettivamente in uno spettacolo di circo di fuoco e non ha paura dell’ignoto. E’ anche una madre e una moglie, una donna con opinioni forti che è pronta a difenderli.

Considerando che il mio background lavorativo è piuttosto versatile, tutto si riduce ad un unico punto di contatto: la comunicazione. Ho studiato sociologia e lavoro sociale e sociologia, risorse umane, in seguito ho lavorato come operatore turistico, e 12 anni alla televisione nazionale slovena hanno sicuramente influenzato la mia vita lavorativa e me stessa come persona.

Ho avuto la fortuna di aver assistito di persona al processo di digitalizzazione della TV Slovenia e ho imparato molto da questo. È stato anche un periodo in cui è diventato chiaro che la televisione dovrà connettersi con i social media e Internet per raggiungere gli spettatori che non sono interessati a seguire il normale programma televisivo.

E ‘stato l’inizio della televisione su richiesta, il problema delle notizie false ha cominciato ad apparire, la televisione reale ha esposto diversi modi per coinvolgere gli spettatori. E ‘stato ed è ancora un tempo con molte sfide, e il processo di digitalizzazione in termini di televisione e programmi è tutt’altro che finito perché, nel frattempo, sono apparse altre tecnologie: AI, VR, VR, AR, grandi dati e tecnologia della blockchain. Quelle che verranno implementate tra le prime saranno probabilmente le più riuscite.

Come hai scoperto il mondo della blockchain?

Di solito dico che è un’azienda di famiglia. Mio marito fa parte di un’azienda chiamata Netis che sta esplorando la tecnologia blockchain letteralmente da quando Bitcoin è stato lanciato. Mi sono interessata un po’ più tardi, durante l’Ethereum, l’hack DAO e la successiva che ne è seguita.

So che a quel tempo volevo sapere di più sulle cryptovalute, la tecnologia di base, le persone che erano coinvolte nello spazio….. e ho concluso che la nuova rivoluzione sta realmente accadendo e questo è qualcosa che devo testimoniare di persona. Avevo anche bisogno di un cambio di carriera, così ho iniziato a lavorare con diversi progetti sulla blockchain in quel momento come esperta di comunicazione e relazioni con la stampa, e ora sono qui per restare.

Hai avuto difficoltà ad entrare per la prima volta in questo nuovo mondo? Se sì, quali, o hai iniziato subito alla grande?

C’era molto che ho dovuto imparare sulla tecnologia blockchain, e so che c’è ancora molto che devo imparare. Ma per fortuna, combino le nuove conoscenze con quelle vecchie. Per me, la sfida unica è stata anche quando abbiamo fondato Blockchain Alliance Europe, una ONG che si batte per l’adozione di massa della tecnologia blockchain e delle cryptovalute, e sono stata eletta presidente.

C’è molta responsabilità che deriva da un titolo di questo tipo, e bisogna stare fermi sulla propria posizione per poter esprimere le proprie opinioni in modo eloquente. Ho notato che argomenti specifici nella sfera cripto e nella sfera blockchain tendono ad essere dipinti con un solo colore, per esempio, l’hype dell’ICO. Sì, è vero che c’erano un sacco di truffe e che molte persone hanno visto questo solo come un’opportunità per fare un dollaro veloce. Ma questa non è tutta la verità.

Ci sono anche progetti buoni, solidi e affidabili che sono stati fondati, e possono anche diventare gli unicorni della nuova era. Quello che più mi offende è che la gente sembra piegare la verità e manipolare i fatti come meglio credono. Una volta i più importanti evangelisti e promotori dei token sono i più grandi critici di oggi. La verità si basa su dati, fatti, metodologia e interpretazione professionale degli eventi, non sulle opinioni. 

Se devo spiegare ad un bambino o ad una persona anziana che cos’è la blockchain, cosa dite loro?

In realtà ho parlato una volta con un giornalista anziano, che aveva l’opinione che la tecnologia blockchain è in realtà spazzatura. Ha basato questa opinione sul fatto che quando abbiamo iniziato a usare i computer nella vita quotidiana, il suo editore poteva apportare modifiche al suo testo che a volte erano molto difficili da notare.

Odiava questo e ha sottolineato che i cambiamenti erano evidenti quando ha scritto i testi con la macchina da scrivere. La mia risposta al suo problema era che con l’uso della tecnologia e blockchain, ogni cambiamento sarebbe stato visibile. Perché? Se usiamo la tecnologia blockchain, sarebbe come se condividessimo tutti lo stesso documento, un pezzo di carta.

E tutti noi, allo stesso tempo, vediamo se le modifiche del documento sono fatte, vediamo anche chi le ha fatte e quando e tutte le copie delle modifiche possono essere viste e non possono essere manomesse. Questa è davvero una spiegazione molto semplice, c’è molto di più, ma penso che funziona se si vogliono spiegare le basi stesse.

Pensi che questa tecnologia sia e sarà la rivoluzione del mondo?

Ogni nuova tecnologia che appare ridefinisce il modo in cui percepiamo il mondo. Ogni nuova tecnologia offre soluzioni a problemi diversi, ma non a tutti i problemi. Lo stesso vale per la tecnologia blockchain, che offre soluzioni a problemi legati all’immutabilità, al decentramento e alla trasparenza. Dobbiamo sapere che la tecnologia blockchain non è una bacchetta magica, ma può portare ad un domani più giusto e migliore.

Quindi, consigliate a chiunque non sappia ancora nulla sulla tecnologia blockchain di studiare, imparare, applicare e rimanere aggiornato, altrimenti resterete fuori dal sistema e fuori dal mondo?

Sì, devi conoscere tutta l’innovazione nel mondo, discutere tutte le questioni critiche, chiedere informazioni pertinenti e basate sulla scienza. Altrimenti, si può essere facilmente convinti che non c’è riscaldamento globale, che i vaccini causano l’autismo e che la terra è piatta. E no, non tutti hanno diritto alla propria opinione, non sulle questioni che mettono in pericolo l’esistenza stessa del nostro pianeta.

Hai partecipato al vertice Blockchain a Malta l’anno scorso o quest’anno, com’è andata?

Sì, i membri di Blockchain Alliance Europe hanno partecipato al Delta Summit lo scorso anno a Malta. E’ stato scioccante il numero di persone che hanno partecipato, e penso che siano state circa 4.000 persone. Durante il nostro soggiorno abbiamo sicuramente stabilito e creato dei legami preziosi.

Molte persone pensano che il mondo della blockchain sia una truffa. Che cosa ne pensi?

Penso che le persone che pensano che il mondo della blockchain sia una truffa dovrebbero educarsi un po’ meglio. Di solito sento dire che i Bitcoin e le altre cryptovalute sono usati per attività criminali perché sono anonimi e non possono essere rintracciati. Questo non è vero. Ogni transazione che si fa su blockchain rimane lì per sempre.

E se sei identificato solo una volta nel sistema, tutte le transazioni che hai fatto possono essere monitorate. Quindi la tecnologia blockchain non è adatta per attività criminali.
Ci sono e ci saranno persone che sono spinte in qualcosa di nuovo da tutte le ragioni sbagliate, che cercheranno di sfruttare l’ignoranza degli ignoranti – ecco perché l’educazione è la chiave.

Questo è qualcosa che i membri di Blockchain Alliance Europe credono fermamente. Ancora una volta, non fare ipotesi, chiedere fatti basati sulla scienza.

Cosa pensi sia interessante e bello in futuro della blockchain? Da ora fino a cinque anni quali saranno i vostri progetti sempre sulla blockchain?

Ci sono sempre previsioni sulla tecnologia blockchain e sulle cryptovalute, ma in questo momento nessuno sa esattamente cosa succederà. D’altra parte, sappiamo cosa accadrà con i progetti della blockchain. Pochissimi avranno molto successo perché saranno lì al momento giusto nel posto giusto, risolveranno problemi reali, hanno grandi squadre, ecc…… Come ogni altro progetto, i processi sono gli stessi di qualsiasi altro mondo imprenditoriale o di start-up. E’ la sopravvivenza del migliore, del più adatto, del più adattabile.

Grazie per questa bella e ricca intervista e se avete altro da aggiungere…

Imparare, esplorare, scoprire – essere il padrone della vostra fede.

Ecco finisce qui la bella intervista che gentilmente mi ha rilasciato Tanja una donna che vive in Slovenja e che dal lavorare nel circo avendo a che fare col fuoco, è passata grazie alle sue esperienze a lavorare con questa tecnologia della blockchain che la sta rendendo felice e appagata.

 

Ecco qui la versione inglese per scaricarla clicca sull’immagine

Here is the English version to download click on the image

 

Detto questo se ti è piaciuta l’intervista di Tanja lasciami un commento qui sotto, condividilo e seguimi sui social.

ah dimenticavo: se hai domande riguardo la blockchain, cryptovalute da pormi scrivimele così le pongo ai prossimi intervistati. 🙂

Grazie ciao

Chiara Talin

www.maltaforever.com

Condividi su:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *